Ti senti al sicuro dal Covid-19? Ecco come fare prevenzione

Ti senti al sicuro dal Covid-19? Ecco come fare prevenzione!

 

Ci sono delle regole utili per prevenire davvero il maledetto Covid-19 che ha fermato tutto il mondo? La salute del nostro corpo passa attraverso quello che mangiamo anche in questo caso? Dal “Fuoco Interiore” di Alberto Mantovani agli ultimi studi di Chiara Manzi, le ultime novità in fatto di prevenzione.

 

Prendiamo spunto da “Il Fuoco Interiore”, l’ultimo libro di Alberto Mantovani, immunologo tra i massimi esperti in Italia. Il Professore spiega chiaramente come sia il corpo stesso a reagire agli attacchi esterni, mettendo in pista difese immunitarie per ogni tipo di aggressione esterna. In relazione al Covid-19, la pandemia che ha colpito tutto il globo, si è ampliamente dimostrato che gli asintomatici e chi ha contratto il virus ha sviluppato delle difese specifiche. A conclusione del libro, il Dott. Mantovani svela un segreto: al di là di terapie e vaccini, quello che conta nella prevenzione del Covid-19 sono le scelte quotidiane: a tavola, nell’ attività fisica ed evitando di fumare. Se tutti noi facessimo le scelte corrette, si potrebbe evitare circa un terzo delle morti in tutto il pianeta, arginando la diffusione del virus.

A tal proposito Chiara Manzi, esperta di nutrizione Antiaging, ovvero la scienza che studia come il cibo aumenti le difese antiossidanti, importanti per arginare le reazioni ossidative a carico dei radicali liberi l’ invecchiamento precoce, ci racconta come le stesse aumentino in relazione a una corretta alimentazione.

Chi vive più a lungo? Perché alcuni non sono stati colpiti dal Covid-19 e altri sì? La risposta è semplice: vive più a lungo chi mette in pista un sistema antiossidante forte. E l’alimentazione antiaging è strettamente collegata con la prevenzione dalle patologie croniche degenerative e con la difesa dai virus. Possiamo dire che è parte sostanziale. Decine di migliaia di studi scientifici pubblicati negli ultimi 10 anni hanno messo in correlazione la salute della microflora intestinale con la salute.

“Secondo lo “2019 Novel coronavirus infection and gastro intestinal tract”, realizzato dallo Shangai Institute of Digestive Disease a dicembre 2019, pubblicato a febbraio 2020 sul Journal of Digestive Disease, la correlazione tra il tessuto polmonare e la salute del microbiota (ovvero quello intestinale) è evidendente. All’aggravarsi dei sintomi da Covid-19 si riscontra anche una sempre più importante disbiosi intestinale: quindi la salute dell’intestino è importante per evitare le manifestazioni più gravi della polmonite. Come avere un intestino sano? Sono utili prebiotici e probiotici, ma ciò che maggiormente favorisce lo sviluppo del microbiota è quello che mettiamo nel piatto: troppi e grassi, zucchero e sale (il consumo di sale in Italia è circa il doppio rispetto alle linee guida dell’OMS) uccidono la flora intestinale positiva, che invece si sviluppa supportata da corretta alimentazione, ovvero ricca di fibre solubili, antiossidanti e polifenoli. 

Bisogna fare a meno di dolci e fritti? Allora il cibo prebiotico, amico dell’intestino, ci richiede di dimenticare dolci, fritti, pizza e altre golosità? Diviene quindi un’alimentazione insostenibile?” chiediamo alla Dottoressa Chiara Manzi. “Grazie alle ricerche scientifiche che ho realizzato in Cucina Evolution Academy, Accademia Europea di Nutrizione Culinaria, abbiamo scoperto come sostituire lo zucchero con dolcificanti antiossidanti, i grassi con fibre prebiotiche come l’Inulina Excellence e il sale con tecniche specifiche e cotture sottovuoto. Abbiamo quindi realizzato migliaia di ricette certificate per la sicurezza nutrizionale che trovate anche nei piatti del Food Delivery del Ristorante Libra Cucina Evolution. Abbiamo sostituito i grassi con l’Inulina Excellence, per esempio, una fibra prebiotica”. Trasformare i piatti più golosi della tradizione italiana in elisir di lunga vita e perfettamente bilanciati, mangiando tiramisù, fritti, carbonara e pizza e rimanere in forma quindi è possibile. 

A conferma di tutto ciò, è stata analizzato lo stato di salute di oltre 900 persone che hanno seguito i dettami e le ricette del libro Cucina Evolution di Chiara Manzi durante la pandemia. Soltanto una persona sull’intero campione è stata ricoverata per gravi sintomi dovuti a Coronavirus, ma va evidenziato che si tratta di un operatore sanitario che lavorava quotidianamente a fianco dei malati, quindi fortemente esposto al rischio di contrazione del virus. I risultati devono essere ulteriormente analizzati e completati, ma è già un importante segnale l’evidenza che si possono sviluppare ottime difese immunitarie anche mangiando due dolci al giorno, se cucinati secondo i dettami di Cucina Evolution.  

Grazie al Food Delivery Refrigerato anche chi non ha tempo o voglia di cucinare può godere dei piatti del Ristorante Libra che vengono recapitati ogni settimana in tutta Europa in 24-48 ore.

 

Spread the love